Storia del Giappone

La storia giapponese è solitamente divisa in grandi intervalli di tempo chiamati età (preistorica, antica o classica, medioevale, moderna, contemporanea) che sono a loro volta divisi in intervalli più brevi (ma che durano pur sempre parecchi decenni o secoli) chiamati periodi o epoche.
È consuetudine degli storici denominare i periodi in base alla sede del governo: così, ad esempio, il periodo Heian ed il periodo Edo sono rispettivamente i periodi in cui il governo era esercitato dalla corte imperiale di Heian (l'attuale città di Kyoto) e dal bakufu di Edo (l'attuale Tokyo).
Tradizionalmente in Giappone gli anni vengono indicati non attraverso un'unica successione numerica ininterrotta ma, analogamente al sistema cinese adottato in Giappone a partire dal periodo Nara, attraverso una successione di ere (della durata di pochi anni) ed un numero progressivo dell'anno all'interno di ciascuna era (nengo). Questo sistema è ancora usato in Giappone (soprattutto nei libri di storia e nei documenti ufficiali) ma per tutti gli usi pratici viene sempre di più affiancato dal sistema occidentale.
Bisogna notare che la denominazione delle epoche e dei periodi storici e i loro limiti temporali non sono unici: in particolare la suddivisione utilizzata nella storia dell'arte è differente da quella adottata per la storia politica. Non bisogna quindi stupirsi se si incontrano periodizzazioni diverse da quella qui adottata.

PREISTORIA

*30.000 a.C. - Paleolitico
Arrivo dei primi abitanti in Giappone. Gli studi antropologici recenti, sostengono che i primi ad abitare queste terre erano immigranti dalla Siberia e/o dalla Polinesia.

*10.000 a.C. - Jomon
Periodo mesolitico e neolitico. Seguono altre immigrazioni sulle tre isole principali di Kyushu, Honshu, Hokkaido dalla Mongolia, Malesia e dalla Corea.

*300 a.C. - Yayoi
Periodo del bronzo e del ferro e sviluppo dell’agricoltura.

ANTICO O CLASSICO

*300 d.C. - Yamato
o Kofun Unificazione del Giappone ad opera della dinastia Yamato. Ascesa al trono del primo imperatore Jimmu

*552 - Asuka
Introduzione del sistema amministrativo cinese e del buddismo. Lotte incessanti tra il clan Soga (influenza cinese) e il clan Motobe (Shinto, culto dell’imperatore; termine introdotto per differenziare la religione nata dal buddismo e dal confucianismo).

  • 628) Trionfo dei Soga, poi lotta contro il clan dei Nakatomi.
  • 669) Assegnazione del cognome Fujiwara a Nakatomi Kamatari.

710 - Nara
Il clan dei Fujiwara al potere.

  • 710) La capitale viene spostata da Asuka a Nara (Heijo). Affermazione del buddismo e del modello statale cinese.
  • 712 Compilazione delle cronache antiche, “Kojiki”(racconti).
  • 720 Compilazione dello “Io shoki di Nihon”(storia del giappone).
  • 784 Trasferimento della capitale a Nagaoka.

794 - Heian
Crisi del modello statale cinese; ascesa e declino della nobiltà di corte; ascesa della classe guerriera.

  • 794 I’Imperatore Kammu sposta la capitale verso Heian-kyo (Kyoto).

  • 801 Sconfitta degli Ainu (popolo locale giapponese a Hokkaido.
  • 810 Fondazione degli uffici degli archivi “Kurdo-Dokuro”.
  • 856-1160 Reggenti Fujiwara.
  • 889 Assegnazione del cognome Taira (Heike) al principe Takamochi, capostipite dei bushi Taira.
  • 961 Assegnazione del cognome Minamoto (Genji) al principe Tsunemoto, capostipite dei bushi Minamoto.
  • 1151 Prima “guerra dei nove anni”, distruzione della famiglia Abe dell’Honshu settentrionale da parte di Minamoto Yoriyoshi.
  • 1083-1087 Ultima “guerra dei tre anni”, distruzione della famiglia Kiyowara dell’Honshu settentrionale da parte di Minamoto Yoshiie.
  • 1156 Guerra di Hoge, eliminazione dei principali nobili dei Minamoto.
  • 1159-1160 Guerra degli Heiji, distruzione di MinamotoYoshitomo da parte di Taira Kyomori.
  • 1160-1185Reggenti Taira.
  • 1180-1185 Guerra tra i Minamoto e i Taira (Guerre Gempei). I Taira vengono sconfitti da Minamoto Yoritomo del clan di Hòjò.

MEDIOEVO
1185 - Kamakura
Istiuzione del governo shògunate; invasione mongole, sviluppo delle scuole buddiste popolari e introduzione dello Zen.

  • 1185-1333 Reggenti Hòjò
  • 1191 sviluppo delle scuole buddiste popolari e introduzione dello Zen (il buddismo di Rinzai-Zen) da parte del monaco Eisai di Kamakura che diventa popolare fra i Samurai.
  • 1192 Istituzione del governo shògunale (reggenti Hòjò), con Minamoto Yoritomo che si , proclamandosi primo Shogun (il Generalissimo dittatore) del Giappone, con residenza a Kamakura, mentre l’Imperatore (o mikado) trasformatosi in figurante (senza reali poteri), risiedeva a Kyoto.
  • 1199 Morte di Minamoto Yoritomo e assunzione del potere da parte di sua moglie Hojo Masako e del padre di lei Tokimasa.
  • 1203 Assunzione del posto di reggente Shikken (shogunate) da parte di Tokimasa.
  • 1219 Assassinio dello Shogun Sanetomu e fine della linea principale di successione dei Minamoto.
  • 1224-1242 Hojo Yasutoki reggente Shogunate.
  • 1274 Prima invasione dei Mongoli, i quali poi rinunciano per le pessime condizioni del mare.
  • 1281 Seconda invasione dei Mongoli. Il Giappone viene salvato dall’invasione di un tifone chiamato poi kami kaze (Vento divino).
  • 1331 Rivolta e deposizione di Go-Daigo.(ristabilimento “se pur per breve periodo” la regola imperiale, stabilendo il tutto a Muromachi vicino a Kyoto).
  • 1333 Adesione alla causa di Go-Daigo (Imperatore) da parte del generale Ashikaga Takauji di Kamakura.
    Distruzione degli Hojo da parte di Nitta Yoshida(Nitta Yoshisada?).

1333 - Ashikaga Nanbokuchò
Scisma imperiale (dinastie del Nord e del Sud).

  • 1336 Insediamento al trono imperiale da parte di un rivale Ashikaga Takauji e fuga di Va-Daigo verso una corte del sud a Yoshino, a sud di Kyoto.
  • 1338 Assunzione del titolo di Shogun da parte di Ashikaga Takauji che stabilizza la sua capitale nel distretto di Muromachi (area di Kyoto) e dichiara la corte nordica.
    Inizio dello shogunato Ashikaga.

  • 1368-1394 Shogunato di Yoshimitsu.

1392 - Muromachi
O Semgoku Declino del governo shògunale; periodo Sengoku (degli Stati in guerra).

  • 1392 Riunificazione dell’Impero con la resa della corte del sud allo Shogun Ashikaga Yoshimitsu.
  • 1467 Scoppio delle guerre civili (Guerre di Onin) e spaccatura dei signori feudali (Daimyo).
  • 1521 Nasce Takeda Shinchen, uno fra i più famosi generali del Giappone.
  • 1542 Alcuni naufraghi portoghesi importono il moschetto.
  • 1557 Distruzione della famiglia Ouchi da parte di Mori Monotonari.

1568 - Azuchi Monogama
Riunificazione del Giappone ad opera di Oda Nobunaga, Toyotomi Hideyoshi e Tokugawa Ieyasu; arrivo dei Portoghesi e dei gesuiti.

  • 1568 Sconfitta del clan Ashikaga e conquista di Kyoto da parte di Oda Nobunaga. Fine della guerra civile.
  • 1573 Muore assassinato Takeda Shingen. Fine dello Shogunato Ashikaga.
  • 1575)Battaglia di Nagashini no Kassen; Takeda Katsuyori viene sconfitto da Oda Nobunaga che impiega la guerra moderna.
  • 1582 Assassinio di Nobunaga.
    Gli succede Hideyoshi al viene assegnato il cognome di Toyotomi.
    Toyotomi Hideyoshi si stabilisce a Osaka e unifica il Giappone.

  • 1588 Confisca delle armi ai contadini “caccia alla spada”.
  • 1590 Distruzione della famiglia Hojo di Odawara nel Kanto e insediamento di Tokugawa Ieyasu a edo come signore del Kanto.
  • 1598 Morte di Hideyoshi.
  • 1600 Battaglia di Sekigahara; Tokugawa Ieyasu, sconfigge gli altri concorrenti alla direzione del Giappone.

MODERNA

1603 - Edo (Tokugawa)
Regime feudale Tokugawa; sviluppo delle città e dell'economia mercantile.

  • 1603 L’assunzione del titolo di Shogun da parte di Ieyasu, stabilisce ufficialmente il Tokugawa Shogunate.
    Sposta il suo governo verso Edo (Tokio).
    Divide il popolo in cinque categorie ereditarie diverse: signori, samurai, coltivatori, artigiani e commercianti.

  • 1609 Conquista delle isoleRyukyu da parte del clanShimazu e Satsuma.
  • 1614 Primo assedio al castello di Osaka da parte di Ieyasu.
  • 1615 Secondo assedio con conquista del castello di Osaka e distruzione del clan di Toyotomi Hideyoshi.
  • 1616 Morte di Ieyasu.
  • 1623-1651 Shogunato di Jemotsu. Decide l’isolamento del Giappone, vietando di viaggiare all’estero, di leggere libri stranieri, espelle gli stranieri (tranne cinesi e olandesi).
  • 1651-1709 Shogunate di Tsunayoshi.
  • 1701 Incidente dei 47 Ronin.
  • 1716-1845 Shogunato di Yoshimune (morto nel 1751) del ramo Wakayama dei Tokugawa.
  • 1853 Arrivo del comandante Matthew C. Perry a Uraga.
  • 1854 Trattato di Kanagawa con gli Stati Uniti, che riapre il Giappone agli stranieri dopo due secoli.
  • 1858-1860 supremazia di Ii Naosuke.
  • 1860 Nasce ad Aizu-wakamazu Takeda Shingen.
  • 1866-1867 Shogunato di Yoshinibu Keiki, morto nel 1913.
  • 1867 rivolta dei clan Choshu, Satsuma e Tosa contro l’Imperatore.
  • 1868 Lo Shogun Yoshinobu si dimette, la dinastia Tokugawa si conclude.

CONTEMPORANEA
1868 - Meiji Taishò Shòwa Heisei
Restaurazione imperiale (abolizione dello shògunato); apertura del paese e nascita del Giappone moderno; sviluppo industriale e politica militarista.

  • 1868-1912 Insediamento sul trono di Mutsuhito (Meiji); ritorno del potere all’Imperatore (Restaurazione Meiji).
    Smantellamento del sistema feudale.

  • 1889 L’Imperatore Meiji promulga una costituzione parlamentare.
  • 1894-1895 Guerra Cino-Giapponese. Annesse: Formosa, Pescadores e Liao-Tung.
  • 1904-1905 Guerra Russo-Giapponese. Annessa la Manciuria. Accordo di protettorato sulla Corea.
  • 1910 Annessione della Corea.
  • 1912 Morte dell’Imperatore Meiji e successione del figlio Yoshihito.
  • 1913-1924 Era Taishou
  • 1914-1918 Prima guerra mondiale. Il Giappone si unisce agli alleati. Annessi i possedimenti tedeschi nel pacifico.
  • 1926 Morte dell’Imperatore Tashou e assunzione al trono di Hirohito.
  • 1926-1989 Era Shouwa ”paese raggiante”.
  • 1931-1941 Gli ultra nazionalisti decidono l’occupazione della Manciuria, l’intervento sulla Cina e la sua occupazione con il regime del terrore.
  • 1941-1945 Seconda guerra mondiale. Vittorie del Giappone in Asia, attacco di Pearl Harbour (7 dicembre 1941), riconquista Americana, lancio della atomica su Hiroshima e Nagasaki ( 6 e 9 agosto 1945). Armistizio del 2 settembre 1945.
    *1946) Rinuncia dell’Imperatore alla sua origine divina.

  • 1947 Nuova Costituzione democratica senza l’abolizione dell’Impero.
  • 1951 A S. Francisco trattato di pace con 48 nazioni, trattato di sicurezza con gli Stati Uniti.
  • 1989) Muore l’Imperatore Hirohito e gli succede il figlio Akihito.
  • 1989-Oggi Era Heisei “compimento della pace”.
  • 1993 Il partito liberal-democratico (di estrema destra ed ultranazionalista) perde il potere che deteneva dal 1946 battuto dal partito socialista giapponese che guadagna il doppio dei voti.